.:: Camera di Commercio di Reggio Calabria ::.



Trasparenza valutazione e merito Posta elettronica certificata
 
 
 
 
 
 
 
Home > Comunicazione > Emergenza Covid-19: la Camera di commercio di Reggio Calabria accanto alle imprese > Aggiornamenti normativi sulle disposizioni relative alle imprese

Aggiornamenti normativi sulle disposizioni relative alle imprese

Il DPCM 3 dicembre 2020 reca le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 in vigore dal 4 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021.

In particolare, il nuovo decreto conferma quanto disposto dal precedente DPCM 3 novembre 2020 in ordine alla differenziazione delle misure di contenimento per livelli di rischio su base territoriale/regionale (c.d. Regioni “gialle”, “arancioni”e “rosse”) e al contenuto delle varie prescrizioni applicabili, in via generale, su base nazionale e, in via differenziata, a livello locale.

Le principali novità riguardano la disciplina della mobilità internazionale, il recepimento dei divieti di mobilità infra-regionale (dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021) e infra-comunale (nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021), introdotti dal DL n.158/2020, nonché l’introduzione di ulteriori misure di contenimento di portata nazionale.

Tra le misure di contenimento, applicabili nelle Regioni “gialle” e in quelle “arancioni” e “rosse”, ove per tali territori non siano previste analoghe misure più rigorose, il nuovo DPCM ha introdotto, tra gli altri:

  • la possibilità di svolgere in presenza i corsi abilitanti effettuati dalle scuole nautiche e dalle scuole di volo, nonché, i corsi per il conseguimento e per il rinnovo del certificato di formazione professionale per i conducenti di veicoli che trasportano merci pericolose, i corsi relativi alla conduzione degli impianti fissi e i corsi di formazione e le relative prove di esame teoriche e pratiche per il rilascio e il mantenimento dei titoli autorizzativi allo svolgimento delle attività connesse con la sicurezza della circolazione ferroviaria. È, altresì,prevista la possibilità di svolgere in presenza, ove questa sia necessaria, le attività formative nell'ambito di tirocini, stagee attività di laboratorio. In continuità con quanto già disposto dal DPCM 3 novembre 2020, rimangonoconsentiti in presenza,i corsi di formazione in materia di salute e sicurezza, i corsi per l'accesso alla professione di trasportatore su strada di merci e viaggiatori e i corsi sul buon funzionamento del tachigrafo svolti dalle stesse autoscuole e da altri enti di formazione, nonché i corsi di formazione e i corsi abilitanti o comunque autorizzati o finanziati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
  • la possibilità, fino al 6 gennaio 2021, di esercitare le attività commerciali al dettaglio fino alle ore 21:00. In continuità con quanto già disposto dal precedente DPCM 3 novembre 2020, rimane la chiusura,nelle giornate festive e prefestive,degli esercizi commerciali(a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole) presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, ai quali, il nuovo DPCM ha aggiunto anche le gallerie commerciali, i parchi commerciali e le altre strutture ad essi assimilabili. Tra gli esercizi che, nelle giornate festive e prefestive di chiusura, possono rimanere aperti nei centri commerciali, nei mercati e nelle strutture assimilabili, il nuovo DPCM ha inserito anche i punti vendita di prodotti agricoli e florovivaistici;
  • con riferimento alle attività di ristorazione che gli alberghi e le altre strutture ricettive erogano ai clienti ivi alloggiati, dalle ore 18:00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7:00 del 1° gennaio 2020, la possibilitàdelsolo servizio in camera;
  • l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nei porti e negli interporti e lungo gli itinerari europei E45 e E55;
  • il divieto di apertura degli impianti sciisticiagli sciatori amatoriali fino al 6 gennaio 2021 (compreso).

Con un'Ordinanza del 27 novembre 2020 il Ministro della Salute ha disposto il passaggio della Regione Calabria nell'area cd. "arancione".

Nell'infografica sottostante, le principali misure in vigore da domenica 29 novembre 2020 e fino al 3 dicembre 2020 sul territorio regionale:

Clicca qui per consultare la normativa nazionale vigente >>>

Clicca qui per consultare i provvedimenti adottati dalla Regione Calabria >>>

 

Data di pubblicazione: 23/03/2020 16:33
Data di aggiornamento: 22/12/2020 15:13

Worldpass - sportelli per l'internazionalizzazioneComunica 2Impresa un giorno